Menu
Luca Bassanese

Luca Bassanese

Sono tre le tappe importanti che segnano la strada che Luca Bassanese deciderà di intraprendere nel suo percorso artistico: l’ascolto assiduo del Volume III di Fabrizio De André ancora in fase embrionale nella dimora materna, il contatto quotidiano con il padre armonicista e l’incontro con il compositore, autore e regista Stefano Florio con il quale inizia un sodalizio artistico ed umano che lo porterà a collaborare nella realizzazione dei suoi album e dei suoi spettacoli. Luca BAssanese è attore, scrittore, musicista e cantastorie… ma prima di tutto Essere Umano. Definito “Personaggio anomalo di questi tempi”, Luca Bassanese è un’artista molto attivo nel sociale, in sintonia con i movimenti ambientalisti e di impegno civile (già Vincitore “Premio Recanati – Musicultura” XV ed.), è considerato tra i più importanti nuovi esponenti della scena Folk Pop e Cantautorale Italiana. CORRIERE DELLA SERA-“L’orchestra da strada accentua l’atmosfera con Bassanese il “filosofo”, immediato e coinvolgente” (Andrea Laffranchi). BLOW UP -“Che talento, Bassanese, un innato senso per la melodia e l’attitudine a variare spavaldamente registro espressivo fino alla vertigine: certe cose non si imparano…” (Enrico Veronese). IL MUCCHIO“Se oggi in Italia c’è qualcuno che può dare un senso alla nostra musica folk, questi si chiama Luca BAssanese. Nella sua semplicità è semplicemente geniale.”(Gianni Della Cioppa). Il 7 dicembre 2012, RAI UNO (guarda il video: link) all’interno della storica rubrica di approfondimento del TG1Tv7, trasmette uno speciale sul tema della Costituzione e dell’impegno civile nell’arte e nella musica d’autore, nel quale è presente per la salvaguardia e la difesa dei beni comuni Luca Bassanese, oltre ad artisti, tra cui, Roberto Benigni, Fabrizio De Andrè, Giorgio GaberFranco Battiato, Antonello Venditti, con un estratto dal video della canzone “Qui si fa l’Italia o si muore” prima traccia del suo quinto album “La Rivoluzione“, che vede la produzione di Stefano Florio per Buenaonda. L’8 gennaio del 2013 RAI NEWS 24 dedica un’intervista a Luca Bassanese a cura della telegiornalista Patrizia Morgani (guarda il video: link) nella quale l’artista esprime la sua posizione sul tema della nonviolenza parlando del suo ultimo album La Rivoluzione.

 

il 6 luglio del 2013 con il suo spettacolo concerto “per l’acqua, per la terra, per la dignità dei Popoli” è nella Top 10 del “Miglior Live dell’Anno” indetta dal MEI e dalla Rete dei Festival [17]

l’8 settembre 2013 riceve il PREMIO VRBAN Eco-festival 2013 per la sua continua ricerca e impegno attraverso la propria musica e scrittura alle tematiche di sostenibilità sociale ed ambientale. Il premio è consegnato da Giordano Sangiorgi presidente di Audiocoop e M.e.i. durante la presentazione del M.E.I. 2.0 – “20 anni del neo-folk italiano” [18]

Luca Bassanese in Francia per la promozione del suo ultimo album “Popolare Contemporaneo” il 23 novembre ottiene grande successo di pubblico e critica[19], con un concerto al prestigioso Cabaret Sauvage di Parigi per Le Bal Rital.

il 10 dicembre 2013 con il suo spettacolo concerto “per l’acqua, per la terra, per la dignità dei Popoli” è in scena al Teatro Sant’Alfonso Maria de’ Liguori di Pagani (SA) in occasione del Premio Nazionale per l’Impegno Civile “Marcello Torre” con il ricavato devoluto al Comune di Lampedusa per le iniziative di accoglienza e sostegno ai migranti.

l’11 dicembre viene conferito a Luca Bassanese l’Attestato di Merito per l’impegno civile al Premio Nazionale “Marcello Torre“. [20]

Il suo percorso umano, artistico e la sua matrice musicale multietnica l’ha portato sino ad oggi alla collaborazione con vari artisti di culture diverse tra cui la prestigiosa Original Kocani Orkestar di Macedonia, il cantante Berbero Bachir Charaf  definito “La voce del deserto” ed il giovane cantautore Senegalese Abdul Aziz Wade. Artista poco incline ad ambienti consoni e commerciali il suo è un percorso lontano da schemi prestabiliti che lo fa diventare nel tempo una voce fuori dal coro in sintonia con i movimenti ambientalisti e di impegno civile. Il suo brano “L’acqua in bottiglia” diviene manifesto della campagna referendaria per l’acqua pubblica mentre “Salta per l’indignazione” tratto dall’album “Al Mercato” del 2006 è utilizzato come colonna sonora della lista civica che porterà a sindaco di Napoli l’ex magistrato Luigi De Magistris. Con “Un nuovo mondo è possibile!” per la regia di Stefano Florio porta in scena assieme a Domenico Finiguerra (sindaco di Casinetta di Lugagnano) uno spettacolo che sostiene tra i temi principali lo stop al consumo di territorio. Nel suo terzo album “Il futuro del Mondo” tratta il tema dell’iquinamento con un brano dal titolo “La Leggenda del Pesce Petrolio” in sostegno all’Ass. Sea Shepherd per la difesa e la salvaguardia delle specie marine in via d’estinzione. Sostiene dagli inizi la causa del movimento No dal Molin che utilizza come sigla per l’omonima trasmissione in onda su radiosherwood il suo brano “Confini“. Il suo brano dal titolo “Santo Subito!” presente nell’album “La Società dello Spettacolo” diviene sigla d’apertura del programma “Il Comunicattivo” condotto quotidianamente da Igor Righetti su Radio1 Rai. Dicono di lui: “Luca BAssanese non è solamente un autore e un interprete prolifico e fantasioso, ma un artista sovversivo che cerca cioè di sovvertire l’ovvio dentro le parole, l’opaco negli sguardi, il fasullo nei pensieri, così da liberare energie e passioni e dare voce a quanto c’è ancora di genuino e libero. Narratore istrionico, capace di andare oltre ogni schema o stile prefissato, riconsegnandoci visioni nuove e inconsuete di un mondo interiore e esteriore dove non tutto è sempre come appare, Luca Bassanese è un artista che non si accontenta di scrivere o cantare, ma è costantemente alla ricerca di nuove suggestioni – suoni, immagini, voci, storie – che lo aiutino a sondare il mondo e a penetrarne la scorza grigia. BAssanese cerca con la sua multiforme opera di squarciare il velo di indifferenza e pigrizia che offusca i nostri sguardi per aiutarci a trovare motivi nuovi di stupore e di bellezza. “

 

 

Video

Eventi

  • La Cantina del Portatore
  • A San Gerardo stai con noi
  • Memorial Gigi & Eddy
  • Memorial C. Lauria
  • Portatore d'Oro
  • E'WiVA LA VILLA

Utilizziamo i cookie sul nostro sito. Proseguendo in questo sito ne autorizzi il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information