Menu

È WIVA LA VILLA

Evviva logo Sez Musica

È WIVA LA VILLA è un racconto collettivo nel cuore di una città che deve
riscrivere e riscoprire la sua identità.


Una delle sue anime verdi disegna nuove forme di incontro tra persone, luoghi e
impulsi creativi.


Mondi diversi cercano sovrapposizioni in uno scenario naturale dando un nuovo
signi cato alla convivialità propria dei giorni di festa di una comunità.
Per tre giorni, un luogo solitamente inaccessibile ospita una sta etta di
appuntamenti intorno alla cultura e al piacere del buon vino facendo convivere
arte, musica, ricerca del gusto, cinema e solidarietà.

 

Il programma:

27 Maggio 2018: Nicolò Carnesi

nicolo carnesi N

Nicolò Carnesi è uno dei nomi più brillanti della nuova generazione di cantautori italiani.

Autore di canzoni dai testi acuti, sottili e cinici che viaggiano su sonorità elettroacustiche influenzate dalla tradizione italiana e dal british pop degli anni ’80, Nicolò Carnesi ha esordito con un album dalle molte sfaccettature, proponendosi ora come cantautore nella tradizione nazionale, ora come funambolico creatore di brani di blues elettronico, ora come autore lirico e contemporaneo.

Dopo la pubblicazione del singolo “Il Colpo” e l’ep “Ho poca fantasia”, Carnesi pubblica il suo primo album nel 2012, confermando il proprio eclettismo, quello che potrebbe diventare un vero e proprio marchio di fabbrica: Nicolò applica una continua rielaborazione dei diversi generi musicali in cui gli originali vengono svuotati della loro identità, smontati e ridotti a tessere per un collage di suoni, melodie e riferimenti. Grazie a questa formula convivono nello stesso disco elementi più diversi come: il folk-pop, la new wave, il flower pop o il garage rock.

Il 1 aprile 2014 pubblica “Ho una galassia nell’armadio”. Nel suo secondo full lenght, Carnesi licenzia brani che mischiano folk, pop e new wave, che frullano i Flaming Lips e gli Smiths con Planck e la meccanica quantistica, che studiano il complesso rapporto tra l’universo e ogni singolo uomo, tra il grande e il piccolo.

Canzoni d’amore, ma non solo, canzoni che guardano in tutte le direzioni e che Nicolò aveva così chiare in testa da volerle suonare tutte da solo strumento per strumento (con la preziosa collaborazione in regia di Tommaso Colliva), ad eccezione di inserti mirati. E gli ospiti sono pesi massimi come Roberto Angelini, Antonio Di Martino, i Selton e Rodrigo D’Erasmo.

“Bellissima Noia” è il titolo del terzo album la cui uscita è prevista per il 30 settembre 2016. L’album è stato anticipato dal singolo “Lo spazio vuoto” di cui è stato realiazzato un videoclip girato dal regista Stefano Poletti.

 

28 Maggio 2018: MÈSA

mesa N

“Ogni canzone è una stanza, un posto dove succede qualcosa di irripetibile: la verità."

 

 

30 Maggio 2018: Scarda

scarda N

Scarda - al secolo Nico Scardamaglio - è uno di quei cantautori anni 2000 che, sebbene l'epoca, hanno deciso di puntare su uno stile acustico,schitarrato e in generale un po' retrò ma non pesante. Formula dimostratasi vincente per qualcuno, e che sicuramente sta avendo i suoi riscontri anche in questo caso. Il suo album di esordio: "I piedi sul Cruscotto" (MK Records) è un esordio indipendente che non se la passa affatto male, raggiunge sempre più ascoltatori, con un trend in graduale crescita, insolito ma reale, come il seguito che affolla i piccoli club delle principali città italiane. Canzoni che cercano di fare poesia ma con semplicità. Classe 1986, calabrese di lunga adozione (Vibo Valentia), sebbene inesistente in qualsiasi scena musicale fino al 2012, oggi vanta già una candidatura ai David di Donatello 2014 per la soundtrack del film "Smetto quando voglio" e una alle Targhe Tenco 2015 per la "opera prima" di cui sopra, uscita il 16 Dicembre 2014. Punto di forza è il passaparola del pubblico, il suo album, infatti, va molto meglio adesso rispetto a quando è uscito, motivo per il quale continuano i concerti (anche se in voce e chitarra) in giro per l'Italia. Quest'anno si è separato dalla propria etichetta; per cui il nuovo disco (in lavorazione) non si sa ancora con chi uscirà (ne quando). Scarda nasce a Napoli il 16 Marzo 1986, attualmente vive a Roma

 

 percorso 2017

 
È WIVA LA VILLA diventa una nuova storia della città.

 

info varie

 

 

incollaborazionecon

 
 
 
Leggi tutto...

Luca Bassanese

Sono tre le tappe importanti che segnano la strada che Luca Bassanese deciderà di intraprendere nel suo percorso artistico: l’ascolto assiduo del Volume III di Fabrizio De André ancora in fase embrionale nella dimora materna, il contatto quotidiano con il padre armonicista e l’incontro con il compositore, autore e regista Stefano Florio con il quale inizia un sodalizio artistico ed umano che lo porterà a collaborare nella realizzazione dei suoi album e dei suoi spettacoli. Luca BAssanese è attore, scrittore, musicista e cantastorie… ma prima di tutto Essere Umano. Definito “Personaggio anomalo di questi tempi”, Luca Bassanese è un’artista molto attivo nel sociale, in sintonia con i movimenti ambientalisti e di impegno civile (già Vincitore “Premio Recanati – Musicultura” XV ed.), è considerato tra i più importanti nuovi esponenti della scena Folk Pop e Cantautorale Italiana. CORRIERE DELLA SERA-“L’orchestra da strada accentua l’atmosfera con Bassanese il “filosofo”, immediato e coinvolgente” (Andrea Laffranchi). BLOW UP -“Che talento, Bassanese, un innato senso per la melodia e l’attitudine a variare spavaldamente registro espressivo fino alla vertigine: certe cose non si imparano…” (Enrico Veronese). IL MUCCHIO“Se oggi in Italia c’è qualcuno che può dare un senso alla nostra musica folk, questi si chiama Luca BAssanese. Nella sua semplicità è semplicemente geniale.”(Gianni Della Cioppa). Il 7 dicembre 2012, RAI UNO (guarda il video: link) all’interno della storica rubrica di approfondimento del TG1Tv7, trasmette uno speciale sul tema della Costituzione e dell’impegno civile nell’arte e nella musica d’autore, nel quale è presente per la salvaguardia e la difesa dei beni comuni Luca Bassanese, oltre ad artisti, tra cui, Roberto Benigni, Fabrizio De Andrè, Giorgio GaberFranco Battiato, Antonello Venditti, con un estratto dal video della canzone “Qui si fa l’Italia o si muore” prima traccia del suo quinto album “La Rivoluzione“, che vede la produzione di Stefano Florio per Buenaonda. L’8 gennaio del 2013 RAI NEWS 24 dedica un’intervista a Luca Bassanese a cura della telegiornalista Patrizia Morgani (guarda il video: link) nella quale l’artista esprime la sua posizione sul tema della nonviolenza parlando del suo ultimo album La Rivoluzione.

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Eventi

  • La Cantina del Portatore
  • A San Gerardo stai con noi
  • IX Memorial Gigi & Eddy
  • XIII Memorial C. Lauria
  • Portatore d'Oro
  • E'WiVA LA VILLA

Utilizziamo i cookie sul nostro sito. Proseguendo in questo sito ne autorizzi il loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information